Cauli Rice = Riso di Cavolfiore

Nei confronti delle invenzioni che vengono dall’America bisognerebbe osservare un cautelare distaccamento. Voglio dire, hanno inventato Elvis e il barbecue, ma pure la bomba H e Donald Trump. Nel mezzo esatto di questo dualismo si pone, ad esempio, la dieta Ketogenica: ‘scoperta’, più che inventata, negli anni ’20 nell’ambito del trattamento clinico dell’epilessia, è stata riscoperta settant’anni dopo e oggi, da almeno due lustri, è al centro di una moda scatenata. Perchè? Perchè è povera di carboidrati.

La crociata contro il carboidrato non è cosa nuova e ha un sacco di partigiani, tra cui mia madre. Ma al netto dei risvolti positivi, nell’ultimo periodo è stata al centro delle inchieste di alcuni giornalisti che hanno fatto una semplice osservazione: i carboidrati (pane, pasta, riso…) costano poco, i grassi e le proteine, protagonisti della dieta Keto, hanno invece prezzi di mercato decisamente superiori. A chi gioverà maggiormente questa dieta, alla linea dei consumatori che lottano contro i chili di troppo o alle tasche delle multinazionali del caso? Probabilmente ad entrambi. Probabilmente. Mente. Ente.

Vabbè, come dice il detto, se non puoi batterli unisciti a loro. E una delle mode nella moda che negli ultimi anni ha avuto più successo è senz’altro il Cauli Rice, ovvero il Riso di Cavolfiore. Il cauli rice non è riso: è cavolfiore che, con un breve trattamento, acquista la consistenza del riso, ma anche quella di un grosso cous cous. Avendo una cottura brevissima mantiene un’ottima masticabilità e non prende quel proverbiale odore di cavolo cotto che fa tanto nonna ma anche stantio. Lasciandolo intiepidire, è una grande base per qualsiasi tipo di insalata, bowl, piatto freddo che possa venire in mente. E, ovviamente, è senza carboidrati. Sembra imperdibile? Forse è così. Questo l’ho fatto con avocado, salsa di barbabietola e feta e pecorino allo zafferano, che dà un gusto molto nobile al tutto. D’altra parte, è pur sempre una dieta da ricchi.

Ingredienti (x 2)

Un grosso cavolfiore
1/2 scalogno
Olio EVO
Un pizzico di sale
100 gr barbabietola (cotta)
50 gr feta
30 ml olio EVO
20 ml acqua fredda
Avocado
Pecorino (allo zafferano!)
Pinoli

Ed ecco il procedimento in 60 rapidissimi secondi

TAGS:
avocadobarbabietolacaulicavolfioreEVOfetaoliopecorinopinoliricericettarisovegvegetarianovideozafferano

Leave a Reply

Your email address will not be published.